VERIFICA DELL’OSSIGENO

L’ossigeno è uno dei parametri principali da gestire durante la vinificazione, poiché può contribuire sia a “fare” un vino, sia a “distruggerlo”, in funzione delle quantità utilizzate e dei momenti in cui esso viene aggiunto. In qualsiasi tappa della vita di un vino, l’impatto dell’ossigeno può influenzare gli aromi, il colore o la struttura del vino. Per essere sicuri che l’ossigeno sia di beneficio per il vino, è indispensabile gestirne gli apporti. Questi dovrebbero variare a seconda del tipo di vino e del suo stadio di lavorazione. Le competenze adeguate, in combinazione con l’uso di strumenti di misura e controllo precisi e versatili come gli analizzatori NomaSense O2, costituiscono la migliore maniera di gestire questo parametro durante tutta la vita del vino. La Verifica dell’Ossigeno che proponiamo ha l’obiettivo di contribuire a migliorare il monitoraggio e il controllo degli apporti di ossigeno durante tutte le fasi della lavorazione del vino. Grazie a un insieme di consigli e soluzioni, si possono quindi stabilire le migliori pratiche per consentire di ottenere vini di qualità ottimale.