NomaSense CO2 P2000: misure precise in laboratorio e in cantina

L’anidride carbonica disciolta è un parametro chiave della qualità dei vini e svolge un ruolo di primo piano nella loro espressione sensoriale. Misurare con precisione la concentrazione di CO2 disciolta è dunque cruciale, sia nei laboratori enologici e di consulenza, che direttamente in cantina. Il livello di precisione e di riproducibilità di NomaSense CO2 P2000 fornisce una soluzione affidabile a prescindere dallo scopo della misura, che sia questo il dosaggio della CO2 disciolta in vini fermi, o la verifica della taratura dei dispositivi di misurazione multiparametrica dei laboratori enologici.

Un’utilizzazione polivalente, semplice e rapida

Il NomaSense CO2 P2000 permette in tal modo di verificare in laboratorio e in maniera affidabile i risultati ottenuti dai dispositivi multiparametrici, o di eseguire direttamente il dosaggio della CO2 disciolta. Grazie alla sua trasportabilità, può essere utilizzato anche in cantina durante una visita di consulenza, permettendo di offrire risultati e consulenza in tempo reale, o di eseguire un semplice controllo qualitativo. I risultati sono ottenuti in meno di 30 secondi con un campione prelevato di soli 50 ml. La semplicità di utilizzo e di calibrazione lo rendono un analizzatore pratico ed efficace in tutte le circostanze

Elevata riproducibilità della misurazione

La calibrazione del nostro analizzatore è stata effettuata tramite matrici differenti di vini con il metodo di aggiunte dosate di CO2, tenendo conto dell’influenza dell’alcool. La tecnologia di misurazione con infrarossi non dispersivi in fase gassosa, specificamente misurando le molecole di CO2, permette di ottenere una buona riproducibilità dei risultati (0,05 g/L se CO2 < 1 g/L, 0,1 g/L se CO2 > 1 g/L). Dal 2016 partecipiamo a confronti fra laboratori con l’associazione BIPEA, per valutare l’affidabilità e la precisione delle misurazioni effettuate con il NomaSense CO2 P2000. Su tutti i test di raffronto effettuati per il parametro della CO2, i risultati si sono rivelati eccellenti. La differenza tra i valori misurati dal nostro analizzatore e i valori di riferimento è bassa e sistematicamente inferiore a 0,1 g/L.

Condividi questo articolo :